lunedì 11 marzo 2019

La mia prima volta da camgirl

Non so chi troverò, non so cosa mi chiederanno di fare, non ho idea dell'età degli uomini che incontrerò: ma sono sicura di quello che sto per fare. Dovete sapere che ho deciso di lasciare questa testimonianza per raccontare a voi tutti cosa si prova a fare la camgirl: soddisfazioni, certo, paura ovviamente le prime volte, mi sono messa la mia fida mascherina, una lingerie che uso solo per le occasioni speciali e...

 Ho perso il lavoro da poco: sono stata un po' depressa, alla ricerca di un lavoro nuovo che potesse darmi qualche soddisfazione. Avevo bisogno di soldi per pagarmi le bollette, un po' come tutti alla fine. E allora cosa ho fatto? Ho deciso di diventare camgirl: se sono avete presente, sono queste ragazze qui. Capito adesso? ;-)

La verità è che sono eccitata da morire da questa nuova esperienza. E non devo l'ora di iniziare: mi preparo, mi sono registrata nel sito Mond*****irls e poi... via, il primo già mi contatta. Sembra gentile: mi chiede uno show economico. Gli rispondo che la tariffa minima è 30 euro ogni 10 minuti, e non mi scrive più. Peccato, passiamo ad un altro: mi scrive direttamente e mi chiede se sono nuova, io rispondo in modo vago e poi mi chiede se ci incontriamo di persona. Lui è di Milano, io pure, vediamoci per un caffè: no, grazie. Le donne quando dicono no deludono, mi rendo conto, ma non potevo davvero fare una cosa diversa. Mi manda una foto del cazzo, lo blocco.

Arriviamo finalmente ad un cliente pagante: gentile, simpatico, paga subito quello che gli ho chiesto, iniziamo a fare show. Mi sono un po' bagnata sul momento.. ma cercavo di non darlo a vedere. QUesto mi mostra il cazzo in primo piano in webcam e mi dice "fattici un ditalino sopra". Obbedisco ciecamente, mi rilassa, e questo è quanto. Ho goduto tanto e mi sono guadagnato un amico che mi è venuto a fare un sacco di show, e che poi ho perso di vista. L'ultima volta che l'ho sentito gli ho chiesto di mostrarci entrambi in viso, e l'abbiamo fatto. Pure carino! Poi masturbazione reciproca, e buonanotte, mai più risentito. Coi soldi guadagnati ho fatto una vacanza di qualche giorno a Madrid, un posto dove ero stata in gita del liceo e dove volevo tornare; ci sono andata da sola, senza dirlo a nessuno, ed è stato molto bello. Ma la mia carriera è finita lì, amici ed amiche.

Alla fine non ho più continuato. Ho anche paura che qualcuno a cui ho mostrato il mio viso possa andarlo a raccontare in giro. Mi capita di prendere io qualche show di camboy a volte: gli dico semplicemete di masturbarsi per me, ed io faccio lo stesso. Ma preferisco un rapporto reale, o al limite Youporn, invece di continuare a fare quella vita. (mail inviata da Patrizia, nome di fantasia)

Più letti di recente