martedì 9 luglio 2019

Idee show con camgirl: padrona assoluta del tuo cazzo



L'idea è quella di dire alla camgirl di aprire bene le gambe, senza indossare le mutandine e mettendo un vestitino molto elegante; a quel punto dovrà istigare a masturbarsi l'altra persona. Nulla di che, almeno in apparenza, pero' qui la differenza è che lei è una padrona e tu sei lo schiavo, uno schiavo di merda che dovrà immediatamente smetterla di farsi la sega quando Lei, padrona assoluta, glielo imporrà a sua discrezione.

L'unica cosa divertente è che lei avrà le mani libere e potrà fare quello che vorrà, mentre lui no...

(inviato da Gennaro P., Napoli)

Truffe camgirl, come difendersi

In Italia moltissime donne sono realmente camgirl, quindi fanno questa attività davvero senza trucco e senza inganno; in molti casi, pero', potrebbe capitare di avere a che fare con truffe. E non facile capirlo, se non si conoscono alcune cose e se non si prendono gli opportuni provvedimenti.

Evitate di cercare camgirl a caso / sui siti di annunci / su Google



Se cercate su Google vi usciranno spesso siti di annunci, con il contatto della persona via Skype o email; in questi casi evitate sempre di contattarle, soprattutto se vi diranno che vogliono essere pagate prima con metodi non tracciabili. Attenzione alle truffe, quindi!

I siti di annunci italiani sono pieni di finte camgirl che vi chiedono i soldi, si fanno pagare e poi spariscono. A volte fanno solo finta di darvi retta perchè vogliono essere pagate, oppure vi invieranno un video in streaming in cui non sono davvero loro. Come regola generale, inoltre, se non conoscete bene la donna evitate di mandare in streaming il vostro video con il viso visibile, perchè potreste essere registrati. LE camgirl amatoriali esistono e ci sono quelle che fanno show sexy su richiesta o sono disponibili anche solo per due chiacchiere, ma bisogna andare nei posti giusti per cercarle.

Una buona regola, a questo punto, è quella di usare sempre i siti web ufficiali di camgirl, che permettono di pagare direttamente mediante sito ed in caso di mancato show, vi rimborseranno. I siti indicati nel nostro blog sono tutti affidabili, hanno metodi di pagamento sicuri (inclusi pagamenti anonimi con PaySafeCard o bitcoin), hanno liste di camgirl accreditate e certificate e, soprattutto, permettono di divertirvi senza rischi.

Non usate i vostri account social ufficiali o aziendali per contattare le camgirl

Create sempre una mail apposta ed un account social dedicato per queste cose, per un fatto di privacy e perchè potreste essere ricattati in seguito, visto che potrebbero registrarvi mentre "fate cose" in webcam a vostra insaputa, e poi potrebbero minacciare di girare il video ai vostri contatti.

Non pagate mai con PostePay e metodi di pagamento non tracciabili

In genere non dovete mai magari con carte prepagate o con metodi non tracciabili, perchè c'è il rischio che vi chiedano i soldi, si facciano pagare e poi spariscano nel nulla.

sabato 6 luglio 2019

Sogni erotici con camgirl: acchiappa-sborra


Sei qui per sborrare giusto? Ah vecchio porco, ti conosco e ti ho visto mentre facevi la ricarica PostePay giusto per venire a segarti su internet e pagare le camgirl eh? Il tabaccaio prima o poi lo capisce che lo fai per quello, e sorride compiaciuto anche perchè magari è un segaiolo. ouna sditalinatrice anche lei, di quelle croniche. Segaiolo di merda, sei pronto?

Qui dovrai farti una sega e prenderti in bocca la tua stessa sborra, hai capito? Maiale

Guarda il video e segui le istruzioni, esegui gli ordini!

Idee show con camgirl: spiami sotto la gonna



Questa nuova idea per uno show originale ed eccitante con una camgirl trae spunto da una cosa che mi è capitata di sperimentare con alcune ragazze che contattavo via Skype, e per cui mi erano un po' venuti a noia i soliti show col. ballett e la lap dence del cazzo. Diciamo che in questo caso ho pensato che mi andava di spiarla, quindi lei è una dominatrice che domina il mio povero cazzo, mi obbliga a schiaffeggiarlo e nel frattempo per darmi ispirazione apre leggermente le gambe e me la fa vedere, ma c'ha lo slips sopra. Ed io godo il triplo ed ho solo voglia di rosicare, voglio vedere la sua fica, ho pagato, e non me la fa vedere manco pagando. Nel frattempo, me lo meno sempre più forte cercando di chattare con lei e senza riuscirci.

sono proprio un sottomesso di merda e dipendo dalle sue mutandine col pizzo
sulla tastiera era tutto pieno di sborra alla fine ed ho dvuto buttarla non vi dico che casino

(inviato da Gianluca P.)


Guida pratica al camgirl bondage



Bondage, che passione! Milioni di italiani lo praticano con il rispettivo partner, senza aver ancora superato il tabù relativo alla questione. Non c'è dubbio che il bondage sia un'arte, del resto, e corrisponda ad un mondo erotico da sperimentare ed in cui molti potrebbero avere voglia e tempo di andare a curiosare.

Letteralmente "bondage" significa "schiavitù", e consiste in un insieme di pratiche sessuali basate sulla costrizione fisica e condite da un certo livello di voyeurismo. Un legame fisico e mentale che lega - materialmente e psicologicamente - i partecipanti al "gioco", in relazioni o veri e propri giochi di ruolo che possono essere, ad esempio, in una relazione etero, di schiavo-padrona. Inutile dire, a questo punto, che sarà molto interessante praticare del bondage anche in webcam, con la vostra camgirl di fiducia, a patto di seguire i suoi ordini nel minimo dettaglio e senza barare, visto che non c'è contatto fisico (ma si può fare lo stesso, alla fine).

Il bondage fa parte del BDSM (un acronimo che raccoglie tantissime fantasiose pratiche erotiche, nello specifico Bondage, Disciplina/Dominazione, Sottomissione/Sadismo e Masochismo), mira ad esplorare il sesso attraverso il gioco di ruoli del "dominatore" e del "sottomesso", un mondo insomma tutto da scoprire e che presenteremo attraverso alcuni esempi pratici e video per capire di che cosa parliamo. Se qualche video dovesse ispirarvi, insomma, praticate pure: ma ricordatevi di imporre nel gioco una parola d'ordine che permetta alla persona di interrompere durante il gioco, se qualcosa non va.

Ci sono moltissimi tipi di bondage (light bondage, hard bondage, mummufication, suspension) ma è poco interessante vederla da questo punto di vista: molto meglio andare a vedere nella pratica come si possa effettuare, e soprattutto come potreste sperimentarla con la vostra camgirl di fiducia. Non c'è dubbio infatti che per fare una cosa del genere e divertirsi sul serio sia necessaria una certa intesa con la camgirl a cui lo proponete, altrimenti (se non capisce, non apprezza il genere o non le piace) non sarà per nulla divertente, ve lo garantisco.

Latex

Non c'è dubbio che i presupposti del BDSM e del bondage siano fondamentali: per cui la prima cosa è vestirsi in un certo modo. Un esempio classico e forse un po' abusato è quello del latex, anche se ad alcune ragazze dona davvero tanto e serve a creare e riscaldare un po' l'atmosfera. E forse, anche a fare capire subito "chi comanda" :-)


Camgirl padrona / JOI

Un giochino molto amato è il JOI, in cui la camgirl vi ordina quando, se e con quale intensita potete masturbarvi. Niente male davvero, soprattutto se c'è feeling con l'altra persona e se le piacciono questo genere di cose.


Camgirl dominatrice

Si tratta di uno dei giochi di ruolo più amati e diffusi: la camgirl prende il controllo della situazione e vi obbliga a fare determinate cose, che possono essere umilianti o piacevoli a sua scelta.  Un esempio classico è quello del boss sul lavoro, la donna-padrona che prima rimprovera perchè siete stati cattivi dipendenti e poi vi discolpa facendovi masturbare a suo comando davanti a lei.


Camgirl schiavetta

Poco diffuso e pochissime donne sono disponibili a questo giochino, io lo trovo molto eccitante il fatto di invertire i ruoli! Masturbati, adesso smettila e guardami e basta senza poter fare nulla e così via. Insomma un mondo da scoprire, anche se mi pare diavere capito che non piaccia in generale questa pratica, e spero di essere smentito dai miei contatti.

Ad esempio, perchè non farle vedere un bel porno e farvi assistere alla cosa? Oppure potreste pensare di dare istruzioni per masturbarsi, un JOI al femminile in sostanza.



venerdì 5 luglio 2019

Sono una camgirl, ed ho avuto un'esperienza terribile su Skype ieri sera


Faccio la camgirl da molti anni.

La maggiorparte dei miei guadagni viene fuori da chiamate su Skype con i miei clienti.
In media, mi pago sulle 50 € / ora, uno stipendio quasi da libera professionista, da quello che i dicono. Raramente le mie chiamate duranno davvero un'ora, pero', perchè nella maggiorparte dei casi vengono prima. Sia uomini che donne: sono molto apprezzata anche dalle donne, e non me l'aspettavo: essendo etero, quando mi capita una donna tengo sempre una finestra aperta con una playlist dei video porno che più mi piacciono, altrimenti sarebbe davvero impossibile per me.

Ogni chiamata è una sorpresa, credetemi.
Un tizio che mi chiede com'è andata la mia giornata.
Un altro che mi chiede se possa andare in un parco a masturbarmi per lui inviandogli il video.
Una volta un tizio ha finito la chiamata malamente dandomi della "lurida troia".
Ecco, il problema è che l'italiano medio guarda troppi film porno e fa troppo poco sesso, secondo me.
Una volta, una delle donne che mi ha contattato - una webmaster e sviluppatrice di siti, da quello che mi ha detto - mi ha chiesto che taglia avessi di reggiseno (la terza, per inciso) e se potevo mandargli la mia lingerie usata (non l'ho fatto, ma ci stavo ripensando: pagano bene).

La mia chiamata più folle è stata l'altra sera.

Matteo mi aggiunge su Skype, verso le 11 di sera.
Mi paga.
Mi paga molto bene, peraltro: circa 200 euro.
A quel punto preparo il mio sorriso migliore, mi do' una sistemata al volo, ed accetto la chiamata.
Sono pronta.

Last night was by far my weirdest session.
The guy’s Skype name was matthewXXXXXXXXXX. His call came in at 11 PM on the dot. I adjusted my breasts in their bra, put on my most seductive expression, and pressed accept.
Primo piano sul cazzo, come spesso accade.
Ma era vestito.
Completamente vestito.
Mani in tasca.
"Ciao, come va?" chiedo nascondendo malamente quel piccolo tono di indecisione di chi non capisce davvero con chi stia parlando.
Si siede.
Sempre primo piano sul cazzo, gambe aperte. Ma vestito con quello che sembra un classico jeans.
 Indossa una camicia bianca che lo rende molto elegante.
"Ci sei" chiedo, ma lui non risponde.
"Cosa vuoi fare" chiedo, ma non ottengo risposta.

Bhe sarà uno di quelli frustrati, passivo-aggressivi che amano guardare e basta. Un Voyeur di quelli cronici. Mi va bene, penso, del resto ha già pagato.

Pero' ci sono le farfalle.
Le farfalle nello stomaco.
Il mio stomaco, di preciso.
E qualcosa rende la situazione del tutto insostenibile.
Quel silenzio.
Interminabile.

"Ci sei ancora? Io sono qui... dimmi cosa fare. Sono curiosa!"
 
Si muove.
O meglio, resta seduto. Ma con il proprio telecomando dezooma la ripresa e si fa vedere per intero.
È vestito
Ha una camicia bianca.
Ha un jeans blu.
Delle scarpe che sembrano molto eleganti.
Un cappuccio.
O meglio, un passamontagna.
Oddio.
Il video è sgranato, pixelloso.
 
Non vedo l'ora di vederlo in faccia.
Deve essere uno sfigato serio.
 
Ehi, sei originale.
Perchè hai il passamontagna, non hai caldo
 
Nessuna risposta.
Una mano.
Una mano dall'esterno toglie il passamontagna.
L'uomo sta piangendo. 
Sembra una persona familiare, non riesco a capire, e mi rendo conto che non può muoversi.
Inizio ad avere paura di essermi fatta vedere in faccia.
 
Una mano dall'esterno della cam diventa qualcosa di diverso, come un braccio.
E lo vedo, finalmente.
Il burattinaio che aveva organizzato tutto questo.
Un uomo molto basso e tozzo.
Con un coltello da cucina in mano.

Non fa ridere e non mi piace l'horror, tesoro. smettila
Brandisce il coltello e lo punta verso il tizio legato alla sedia.
Che mi ricorda qualcuno, ma non può essere.
Che sembra terrorizzato.
Ed io chiudo la cam, ed in quel momento penso che non farò più la camgirl.
Mai più.

Due ore dopo.
Notte fonda.
Squilla il telefono.
Mia zia.
Ciao
Sono tentata da raccontarle tutto.
Ho ancora tanta paura.
Ma non sa che faccio la camgirl, figuriamoci.

Sei a casa - chiede
Sì - rispondo
Cosa fai - chiede, ed ha un tono strano di voce.
Nulla, ero a letto - rispondo
Devo darti una pessima notizia. È morto improvvisamente, non sappiamo ancora come. Marco, tuo cugino, l'hanno trovato per strada. Sanguinava.
 
Resto di ghiaccio.
Ci penso.
Ci ripenso.
E penso che quell'aria familiare del tipo, all'interno del video nella webcam, avesse qualcosa di Marco, quando gli avevano tolto il passamontagna.

giovedì 4 luglio 2019

Camgirl certificate: chi sono?

Nel mondo delle camgirl le certificate sono particolarmente seguite dagli utenti: questo perchè una camgirl certificata è davvero una ragazza o una donna che fa questa attività in webcam. Purtroppo in rete si trovano moltissime truffe su queste cose: ci sono account fake di false camgirl che provano a trufffare gli utenti, e ad esempio si fanno pagare in anticipo per poi sparire oppure, peggio ancora, vanno a registrare di nascosto gli utenti per poi ricattarli in seguito.

Vuoi andare a vedere lo show di uan vera camgirl senza rischiare di perdere i tuoi soldi? Bene: le camgirl certificate, invece, riducono o eliminano questo genere di rischio: questo perchè sono camgirl che fanno davvero questo mestiere e per cui ci sono siti che certificano in modo ufficiale la cosa, in modo tale che l'utente possa stare al sicuro e sia tranquillo che la donna che ha trovato sia davvero una camgirl.

Esempi di camgirl certificate? Tutte quelle che abbiamo intervistato su questo sito lo sono, ad esempio, ma poi ci sono anche quelle che trovate nei nostri siti di riferimento che son testati ed affidabili al 100%.

Amanda, una brasiliana trasferita in Italia che fa la camgirl

Per la nostra usuale intervista abbiamo fatto due chiacchiere con Amanda, una brasiliana di 31 anni che si esibisce da qualche mese in web...